071/2072630
Amministrazione trasparente
Media: 4,53 di 5 su 19 voti. Vota
 


prof.ssa Silvia Di Giuseppe
×

di giuseppe silvia


Stato: Iscritto
Numero di iscrizione: 66
Data iscrizione OP Marche: 01/06/1991

Sezione: A
Specializzazione: psicoterapia

Nato a Ancona il 04/12/1956
Residente in Ancona (AN)

Ambito lavorativo: silvia di giuseppe
Indirizzo:  via Carlo Maratta, 39,   AN  ANCONA  (39)
Cellulare:  +39 3335617311
Fax:  +39 071.36281


Aggiornamento MARZO 2020

altre e-mail:
silviadigiuseppe@gmal.com
pec: silvia.digiuseppe.071@psypec.it

INTRODUZIONE

"L'ESPERIENZA UMANA DELLA PSICOTERAPIA E' UN EVENTO OGNI VOLTA INNOVATIVO: PAZIENTE E TERAPEUTA CO-EVOLVONO INSIEME VERSO UNA MAGGIORE INTEGRAZIONE DEL SE'.
LA NORMALITA' DELL'ESSERE UMANO NON ESISTE, COME NON ESISTE UN MANUALE PER VIVERE. OGNUNO DI NOI RISCRIVE IL PROPRIO MANUALE OGNI GIORNO.
LA VITA IN FAMIGLIA E' UN'ESPERIENZA FONDANTE PER L'EQUILIBRIO DEL BAMBINO E DELL'ADULTO, DALLA RELAZIONE D'ATTACCAMENTO TRIADICA ALLA RELAZIONE CON LA FRATRIA, ALLE FAMIGLIE DI ORIGINE, ALL'INTERNO DELLA STORIA TRIGENERAZIONALE FAMILIARE.
IL NOSTRO ESSERE NEL MONDO SI COSTRUISCE ATTRAVERSO LE RELAZIONI CON GLI ALTRI""

qualifiche professionalii:
- laurea psicologia indirizzo applicativo, Roma, NOVEMBRE 1975, votazione: 110/110 con lode
- iscritta Albo n.66. iscrizione Albo Psicoterapeuti: 1/6/1991.

-attualmente_Vice Presidente Ordine Psicologi Marche 2019-2023
Già Consigliere e Vice Presidente Ordine Psicologi Marche in precedenti legislature.
-Giudice Onorario presso la Corte d'Appello sezione Minori 2017-2021.
-Membro dell'Osservatorio regionale ECM dell'ARS Marche 2016-2021

Esperienza lavoro
-dal 1981 dirigente sanitario universitario psicologa psicoterapeuta presso la Clinica Psichiatrica Univ.Ancona.
- specializzazione quadriennale in psicoterapia relazionale-sistemica, formazione quadriennale didattica, già socio didatta SIPRES, già didatta IIPR
-terapia personale ad orientamento gestaltico con il prof. Barrie Simmons a Roma
-diploma di psicoterapia ipnotica ericksoniana (AMISI, Roma)
-diploma di training autogeno di base con proff. Bazzi e Giorda (Roma)
-Diploma di alta formazione in "cure palliative pediatriche", ASPEMA Bologna Univ. Alma Mater.
-Formatore azienda Ospedali Riuniti Ancona e Fondazione Salesi Ancona
-Ricerche in psico-oncologia pediatrica, DCA pediatrici, Malattie Rare
-Esperta nella somministrazione della SVIA per la diagnosi dei DCA (Ammanniti e coll. Roma)
- professore a contratto di Psicologia dello sviluppo e dell'educazione dell'UNIVPM di Ancona presso il Cdl Educatori Professional dal 2014
-già professore a contratto presso il cdl in Scienze Infermieristiche (sede Macerata)
- didatta Istituto Italiano Psicoterapia Relazionale sede di Ancona, socio SIPRES e SIPPR
- docente universitario presso corsi di laurea UNIVPM per educatore professionale ad Ancona ed infermiere professionale (sede Macerata).
-Fondatore SIPO Marche e già segretaria SIPO Marche.
-socia AIEOP.
- membro del comitato intersocietario nazionale psicologi SIPO-AIEOP fino al 2018.
-dal 1988 in Clinica Pediatrica dirigente sanitario psicologa presso il Salesi di Ancona; l'esperienza iniziale di sette anni in Clinica Psichiatrica è stata la base che mi ha permesso un approccio complesso nella successiva esperienza ora trentennale presso la Clinica Pediatrica con i genitori ed i pazienti in età evolutiva integrando la formazione relazionale sistemica con la teoria dell'attaccamento di J.Bowlby e gli studi successivi sulla Strange Situation di M. Ainsworth e M.Main.
Lo psicoterapeuta relazionale sistemico cui faccio maggior riferimento è C.Withaker, oltre a S.Minuchin, Bowen, M.Palazzoli Selvini, J.Haley, C.Madanes, M.H.Erickson.Mi sono anche molto interessata all'approccio narrativo di White.

attività specifiche presso il presidio Salesi :
-psicodiagnosi, consulenza e trattamento psicologico ad orientamento relazionale sistemico per bambini, adolescenti e loro famiglie presso SOD di Clinica Pediatrica nelle Malattie Rare, in Gastroenterologia (eccesso Ponderale, sindrome Dolori Addominali Ricorrenti, Encopresi, Malattie Intestinali Infiammatorie Croniche (m.Chron,colite ulcerosa), Celiachia e Nefrologia (enuresi, pollachiuria, sostegno nell'insufficienza renale e percorso verso il trapianto renale.
- consulenze ed interventi di sostegno a pazienti in cura, in stop therapy e lungosopravviventi assieme alle loro famiglie presso la S.O.S. D. di Oncoematologia Pediatrica presidio Salesi AOOR Ancona, centro AIEOP, reparto e DH,
-U.O.S.D. Malattie Rare: sindromi genetiche e malformative, malattie metaboliche, dalla nascita fino all' ambulatorio della "transizione all'età adulta" (Torrette)
Tutor di tirocinio post lauream e di specializzazione.

esperienza psicoterapeutica

La mia valutazione della persona-paziente, e della relazione terapeutica come processo di co-crescita è stata molto arricchita dagli studi della neuropsicologica, con le scoperte dei neuroni specchio, della sinaptogenesi e pruning in età adolescenziale dalla scoperta dell''intelligenza intestinale" ed infine dal lavoro fianco a fianco con i medici e con tutto il personale sanitario. Ho imparato molto da tutti loro, coniugando i diversi punti d vista ed ricercando sempre quel "pattern which connect" di cui parlava G.Bateson illustre epistemologo ed antropologo.
L'intensa attività ospedaliera mi ha permesso di valutare una media di circa 300 bambini e relativi genitori ogni anno dal 1988 a tutt'oggi. ho sviluppato quindi un' esperienza immensa e molto eterogenea che spazia tra moltissime malattie organiche e funzionali e le varie forme di disagio psichico del bambino e dell'adulto, reattive alla malattia organica o esclusivamente su base funzionale. Imparare a fare una diagnosi differenziale tra disagio fisico e psichico è stato un processo in costante evoluzione. In tanti anni di lavoro ospedaliero ho conosciuto e trattato casi clinici complessi e drammatici che difficilmente pervengono all'attenzione dei colleghi in ambito libero professionale.
In tutti questi anni di lavoro con adulti e con l'età evolutiva ho maturato anche grande esperienza nella cura del disagio relazionale della coppia coniugale (PSICOTERAPIA DELLA COPPIA), quello familiare ( PSICOTERAPIA DELLA FAMIGLIA) che include la presenza dei figli in seduta secondo un setting deciso di seduta in seduta dal terapeuta. I bambini ad esempio vanno aiutati con la psicoterapia, ma anche protetti dalle tensioni degli adulti, almeno nel contesto della seduta.si possono convocare la famiglia completa, poi solo la coppia, poi i figli con loro, poi ancora la coppia o la sola fratria se sono adolescenti o adulti.
Ho lavorato con questo approccio teorico nel disagio psichico e psichiatrico dell'adolescente e dell' adulto, nell'ambito del disagio connesso con le malattie croniche in età evolutiva, come le insufficienze renali, le malattie infiammatorie croniche, le malattie rare del bambino, adolescente e dell'adulto, nonchè nelle malattie gravi ed acute, come quelle oncologiche dove si affronta sia lo stress della malattia grave sia il rischio di morte del figlio e dove anche la fratria soffre molto. Anche quando si affronta la perdita di un figlio e la famiglia si avvia verso una profonda ristrutturazione interna.
Le difficoltà nel trovare la collaborazione dei parenti e la disponibilità di giovani adulti ad un trattamento individuale mi ha spinto al lavoro che nel tempo è stato denominato come TIS, ovvero Terapia Individuale Sistemica, altro ambito nel quale ho fatto esperienza e maturato il mio approccio di cura, mentre cresceva l'interesse della comunità scientifica per questo setting psicoterapeutico, che non esisteva al tempo della mia prima formazione.

Nutro particolare interesse per:
la psicoterapia della coppia coniugale anche nei casi di disturbi della relazione sessuale
la psicoterapia o terapia di sostegno alla coppia genitoriale difronte a bambini o adolescenti "difficili", sia "sani" sia affetti da malattia cronica.
la psicoterapia della sospetta sindrome psicotica e del disturbo depressivo dell' età adolescenziale e del giovane adulto (detto "esordio psicotico")
il trattamento della vasta gamma di Disturbi della Condotta Alimentare, Pediatrici, dell'adolescente e del giovane adulto/a
il trattamento del disturbi funzionali dell'infanzia ed adolescenza come: enuresi, encopresi, tricotillomania.
la psicoterapia individuale sistemica per adulti sufficientemente autonomi.

Ho infine acquisito esperienza nel sostegno alle maternità a rischio, delle MEF (morte intrauterina) sviluppando un percorso di sostegno dal ricovero alla fase di elaborazione del lutto, nei casi di aborto spontaneo, di IVG,
Ho purtroppo trattato alcuni casi di abuso sessuale e di maltrattamento infantile,in ambito ospedaliero ed ambulatoriale.







facebook   facebook