071/2072630
Amministrazione trasparente
Media: 4,41 di 5 su 22 voti. Vota
 


News ed Eventi > News ed Eventi










Giovedì 28 Ottobre 2021





L’organizzazione del sistema dei Servizi Pubblici e Privati per le Dipendenze Patologiche. Storia, Attualità, Prospettive


28/10/2021 14:15 28/10/2021 18:20
WEBINAR


Nel corso degli anni SITD (Società Italiana Tossicodipendenze) ha conquistato una forte e capillare rappresentatività sul territorio e un consolidato prestigio internazionale. La promozione e lo sviluppo di una visione scientifica dell’Addiction, dell'Abuso di Sostanze Psicoattive e delle Dipendenze Comportamentali fondata sull'Evidence Based Medicine è certamente una delle "Mission", se non la principale a cui l'impegno della SITD è orientato. SITD si è proposta fino ad oggi come soggetto attivo di ricerca, formazione ed informazione per i professionisti. Ma altresì, si avverte la necessità di migliorare l'approccio complessivo della Società ai problemi, senza condizionamenti ideologici o luoghi comuni volto ad aprire il mondo degli operatori al confronto e al dialogo con tutti i soggetti in campo, senza però rinunciare alle proprie prerogative e alla propria identità scientifica e culturale. I concetti relativi alla qualità dei servizi sanitari e la rappresentazione che della qualità hanno sia i potenziali fruitori dei servizi che gli stessi operatori sanitari si sono certamente sviluppati nel corso degli ultimi anni. Ma molto frequentemente, ciò è avvenuto in modo separato e/o disgregato rispetto all'attenzione per l'efficacia e l'adeguatezza delle cure nei servizi delle dipendenze patologiche, nelle diverse regioni italiane. Sempre in tale panorama si è inoltre ritenuto utile approfondire le ipotesi sui possibili percorsi formativi finalizzati a sostenere le rappresentazioni più integrate dei vari costituenti culturali e professionali dell'agire di SITD in ambito preventivo e terapeutico, che hanno esplorato le tematiche comuni alla clinica e alla ricerca, ma mai ci si è occupati della tematica più determinante, quella “organizzativa”; Sono ormai improcrastinabili riflessioni e decisioni comuni sulle svariate politiche organizzative dei servizi coinvolti, perché in Italia vi sono innumerevoli modelli di intervento, ormai così tanto diversificati, che in alcuni casi hanno snaturato e depotenziato la struttura organizzativa iniziale prevista dalle norme vigenti per i SerT, procurando “disomogeneità” e “disparità” di intervento. I mutamenti dei SER.T negli ultimi vent’anni, e le diversità organizzative da regione in regione e ancora tra le stesse provincie di una regione, prodotte senza tener conto dell’ausilio della professionalità degli operatori nella stesura degli Atti Aziendali e delle norme di settore, hanno indebolito in modo deciso l’offerta dei servizi, rendendola di fatto iniqua per chi ne fruisce. Tra qualche anno in Sicilia se non si interverrà in tempo, con un modello organizzativo univoco accreditato, si potrà arrivare all’estinzione degli stessi servizi SER.T e degli Enti Ausiliari convenzionati e diventerà nullo il prezioso contributo applicativo scientifico di SITD Sicilia, tanto faticosamente prodotto nel tempo. Necessita pertanto un confronto scientifico regionale e tra regioni sull’organizzazione.



PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.publieditweb.it/paginephp/eventi/evento/evento_info.php?id=391


facebook   facebook