071/2072630
Amministrazione trasparente
Media: 4,41 di 5 su 22 voti. Vota
 


News ed Eventi > Ordine informa










Giovedì 25 Ottobre 2018





VOTA NO all'inchiesta pubblica UNI per la normazione della figura del counselor


Gentili Colleghi,

è stato avviato   presso l’Ente di Normazione Italiano (UNI) l’iter per la normazione della figura professionale del Counselor.

L'UNI è l'ente che gestisce la normazione per la definizione delle nuove professioni non regolamentate ai sensi della legge 4/2013.

L'UNI punta a riconoscere una nuova professione chiamata "Counselor" attraverso una "inchiesta pubblica" preliminare.

L’inchiesta è aperta a tutti i cittadini, ciascuno di noi ha la possibilità  di esprimere il proprio parere.

La domanda che viene posta è "ritieni che il progetto rispecchi i bisogni del mercato di riferimento?". 

La posizione dell'Ordine degli psicologi della Regione Marche è chiara e determinata: NO.

Questa nuova professione non serve perché il "counseling" (ovvero l’attività consulenziale) è una competenza e non una professione.

 

Il  Counselor/Consulente si qualifica come professionista dell’aiuto, e chi chiede una Consulenza/Counseling sta certamente cercando aiuto e consiglio, deve quindi poter accedere al professionista corretto.

Ogni professione ha il proprio ambito di pertinenza ed il relativo consulente ha competenze solo all’interno della propria professione.

Per citare degli esempi: l’avvocato è il consulente legale, il medico è consulente per la salute  il commercialista è consulente nel suo campo; il promotore finanziario, l’infermiere…potremmo citare tutte le professioni.

Non si comprende su cosa dovrebbe fare consulenza questo nuovo professionista della consulenza cioè “Il counsellor”

Questa normazione è destinata non a chiarire ma a creare confusione e sovrapposizioni con professioni già normate (non solo la nostra).

Siamo in attesa della sentenza del Consiglio di Stato, che potrebbe chiudere definitivamente tutta la vicenda, confermando la sentenza del TAR.

 L’Ordine Psicologi della Regione Marche ritiene questa una battaglia assolutamente non corporativa ma a tutela del diritto alla salute dei cittadini, attraverso garanzie, riferimenti e professionisti già riconosciuti.

 

Ti invitiamo pertanto a partecipare attivamente cliccando il link sotto indicato per dire

“NO" all’UNI sulla normazione dei counselor  motivandolo:

Il counseling, intesa come attività del counselor, è atto tipico della professione di psicologo, professione sanitaria ex art. 24-sexies dl 248/2007 e pertanto soggetta alle restrizioni di cui al co. 2 art.1 l 4/2003

 

Ci vogliono solo pochi minuti del tuo tempo e sarà un modo per partecipare attivamente alla tutela della nostra professione che ancora una volta è messa alla prova ed è importantissimo che la comunità degli psicologi, e le istituzioni che li rappresentano, si attivino per fermare questa normazione.

 Hai tempo fino al  prossimo 25 ottobre

LINK: http://www.uni.com/index.php?option=com_wrapper&view=wrapper&Itemid=2450, cliccare su “Trova tutti” e inviare commenti al progetto: UNI1605227, esprimendo nelle forme più chiare e corrette una posizione sull’attività oggetto di inchiesta.

 

NB: dato l’enorme traffico sul portale UNI generato dall’afflusso di votazione si potrebbero verificare dei blocchi, ti invitiamo a riprovare!

 



facebook   facebook