Menù

1 DICEMBRE 2014 SONO IN CORSO I COLLOQUI DI SELEZIONE PER L’AMMISSIONE AL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE QUADRIENNALE IN PSICOTERAPIA PSICOANALITICA 2015 – SEDE DI RAVENNA

Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica, con sede in via Corrado Ricci, 29 – 48121 Ravenna (RA) riconosciuta dal M.I.U.R. (D.M. 10/10/2008 – G.U. n.252 del 27/10/2008).

Direttore: Giovanni Pieralisi

CONTATTI
Tel. 0544215963
E-Mail: info@scuolapsicoterapiaravenna.net
web: www.scuolapsicoterapiaravenna.net

Obiettivo della Scuola è la formazione alla psicoterapia psicoanalitica.
A tale scopo il programma didattico della Scuola si articola secondo tre linee d’insegnamento principali: un’attività teorica, un’attività teorico-pratica ed un’attività di tirocinio.

L’attività teorica prevede:

Una parte d’insegnamento di base riguardante temi generali di Psicologia, Psicopatologia e Psicoanalisi, quali ad es. lo studio dello sviluppo normale e patologico del bambino, l’Io e le sue funzioni, i meccanismi di difesa, la psicopatologia dell’adolescente, dell’adulto e dell’età avanzata. Un accento particolare viene posto sullo studio dei concetti fondamentali dell’evoluzione della teoria psicoanalitica, con una presentazione e discussione critica dei principali indirizzi psicoterapeutici.
Il trattamento di questi temi ha come scopo l’apprendimento del metodo psicoanalitico e la formazione teorico-clinica degli allievi alla psicoterapia psicoanalitica.
A questa parte d’insegnamento di base si unisce, a completamento, un programma didattico caratterizzante specifico dell’indirizzo metodologico e culturale della scuola, nelle sue articolazioni teoriche e cliniche, mirato a formare gli allievi alla applicazione clinica dei concetti fondamentali della psicoanalisi, arricchiti dalle elaborazioni di Joseph ed Anne Marie Sandler, nell’ambito della psicoterapia individuale, della coppia, della famiglia e di gruppo e della relazione terapeutica in ambito istituzionale.
Una terza parte di questa attività teorica viene svolta in formato seminariale, coinvolgendo ove possibile psicoterapeuti già in fase avanzata di formazione ed esterni alla Scuola in modo tale che gli allievi possano trovare arricchimento formativo dal confronto con colleghi rappresentanti un livello più avanzato e portatori di esperienze differenziate.

L’attività teorico-pratica comprende:

Un gruppo di "baby observation" con un suo spazio specifico dedicato ed un metodo di lavoro differenziato anno per anno in modo tale che se, al primo anno, il fuoco osservativo è sulla relazione madre-bambino e sul bambino dalla gravidanza ai 6 mesi di vita, esso si sposta poi negli anni di corso successivi progressivamente dall’osservazione specifica dei precursori delle difese del primo anno di vita alle caratteristiche della fase fallico-narcisistica del terzo anno d’età attraverso l’emergere dei precursori del SuperIo nel secondo anno di vita.
Discussione clinica in gruppo di casi, sia provenienti da esperienze psicoterapeutiche di tirocinio (inizialmente a livello di accertamento di idoneità e di presa in carico) che da apporti di colleghi di un piu’ avanzato livello formativo invitati a partecipare dai docenti-conduttori del gruppo di discussione.
Esercitazioni teorico-cliniche, generalmente da svolgere in piccolo gruppo, su temi specifici differenziati anno per anno secondo il livello formativo man mano raggiunto.
Discussione di casi attinenti gli insegnamenti caratterizzanti: il materiale di discussione può in questo caso provenire sia dagli allievi (ad es. dalla loro esperienza di tirocinio) che dai docenti stessi, dalla loro esperienza diretta o dalla loro esperienza di supervisori in altre strutture didattico-formative. A questo proposito occorre sottolineare che pressoché tutti i docenti hanno una lunga esperienza formativa attuata secondo tale metodologia di lavoro; essa si prolunga anche all’interno della Scuola che rappresenta per la maggior parte di essi oltre che una occasione di affinamento didattico anche un momento di ulteriore completamento formativo nell’ambito del concetto di formazione permanente.

L’attività di tirocinio:

Viene svolta dagli allievi nelle strutture accreditate convenzionate, avvalendosi del Tutor istituzionale a tale compito dedicato ma, soprattutto, anche di un Tutor della Scuola con cui confrontare l’esperienza correlandola a quanto di teorico l’allievo sta apprendendo nel suo corso. Il collegamento tra i due Tutor viene garantito dalla Scuola anche attraverso l’invito e la partecipazione ai vari seminari organizzati dalla Scuola stessa.

ATTIVITA’ TEORICA

Le lezioni si tengono nel fine settimana (venerdì pomeriggio e sabato mattina e pomeriggio) in sede a Ravenna.

I ANNO – INSEGNAMENTI CARATTERIZZANTI
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: Gli assunti di base
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: L’inconscio
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: Il processo primario e secondario
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: Il concetto di sviluppo psichico
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: La teoria della motivazione
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: Lo sviluppo psichico
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: Lo sviluppo della moralità e la sicurezza

II ANNO – INSEGNAMENTI CARATTERIZZANTI
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: lo sviluppo psicosessuale
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: fissazione e regressione nello sviluppo psicosessuale
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: lo sviluppo del rapporto con la realtà
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: lo sviluppo degli ideali
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: l’individuazione e il dolore psichico
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: l’adattamento

III ANNO – INSEGNAMENTI CARATTERIZZANTI
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: lo sviluppo degli ideali
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: lo sviluppo della moralità
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: lo sviluppo delle situazioni di pericolo – l’ansia
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: conflitti, difese e sintomi
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: le realzioni oggettuali
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: il conflitto
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: l’inconscio

IV ANNO – INSEGNAMENTI CARATTERIZZANTI
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: il sogno
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: la terapia analitica
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: l’alleanza terapeutica
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: il transfert
Il pensiero di Sigmund Freud e la psicoanalisi: scopi della terapia
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: clinica psicoanalitica – realazione oggettuale e relazione analitica
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: modello a tre scatole
Il pensiero di Joseph Sandler per lo sviluppo della psicoanalisi: strutture psichiche

Per info http://scuolapsicoterapiaravenna.net/scuola/DefaultScuola.aspx

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Skip to content