Menù

I modelli e le architetture funzionali dei principali sistemi cognitivi in neuropsicologia: le ricadute sull’età dello sviluppo

Data: 4 Aprile 2019
Ora: 09:00 - 18:00

Per info e contatti

Email:
Telefono:

Luogo: Link Evento Ordine Psicologi Marche
Via Calatafimi, 1 Ancona


Descrizione Evento

04/04/2019 15:00 07/06/2019 18:00
Piazza Costituzione 1, Bologna (BO)
Telefono: 0556236501

Le basi della neuropsicologia classica inserite nei più recenti studi delle neuroscienze sono utili punti di partenza per valutare oltre che i pazienti adulti, con le dovute modifiche e considerazioni, anche i casi in età dello sviluppo. Le diagnosi neuropsicologiche non si limitano alla discussione dei risultati dei test, ma introducono degli inquadramenti dei casi risalendo ai modelli e alle architetture funzionali. Non può essere trascurato in questa fase osservativa nemmeno l'impatto che le neuroscienze stanno avendo in tutti modelli teorici delle discipline definite cognitive.

È con queste premesse che è stato impostato un percorso completo per fornire a chi si interfaccia con l'approccio neuropsicologico una conoscenza approfondita e specialistica sui singoli sistemi funzionali (attenzione, memoria di lavoro, linguaggio, sistema visuospaziale e sistema motorio) affrontati secondo un approccio integrato.

Saranno presentati trattamenti cognitivi e metodi riabilitativi attraverso tecniche di realtà virtuale.

Per ciascun sistema affrontato vengono trattati gli aspetti di assessment e di intervento grazie a un team di 12 esperti che portano a valore formativo anni di studio, ricerca sul campo e pratica professionale.

La conoscenza scientifica guiderà le applicazioni cliniche e sarà la matrice sulla quale si stendono le osservazioni e le descrizioni dei casi.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

inquadrare, secondo le basi di neuropsicologia fornite, le problematiche dei singoli sistemi funzionali incontrati nei diversi casi clinici.
individuare le strategie e i relativi strumenti per impostare piani di intervento specifici per ciascun sistema.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content