Menù

I Professionisti della salute e del diritto nella tutela delle fragilità individuali e familiari – Giornate Doriche tra Medicina e Diritto

Data: 28 Maggio 2015
Ora: 09:00 - 18:00

Per info e contatti

Email:
Telefono:

Luogo: Link Evento Ordine Psicologi Marche
Via Calatafimi, 1 Ancona


Descrizione Evento

28/05/2015 14:00 28/05/2015 19:30
Mole Vanvitelliana, Banchina Giovanni da Chio 28, Ancona, Ancona (AN)
Telefono: 071206745
Fax: 071206717

Gentili colleghi ed amici,
l’Ordine dei medici e degli avvocati della Provincia di Ancona, in collaborazione con l’Associazione Italiana Giovani Avvocati e con la Medicina Legale dell’Università Politecnica delle Marche, organizzano un convegno dal titolo “I Professionisti della salute e del diritto nella tutela delle fragilità individuali e familiari” nell’ambito delle ormai consuete "Giornate Doriche tra Medicina e Diritto”. Nel sito dell’Ordine dei Medici vi è la possibilità di iscrizione No ECM per figure professionali diverse dai medici. Questo si è reso necessario visto la richieste da parte di vari professionisti interessati all’argomento. Verrà rilasciato l’attestato di partecipazione all’evento.
Le iscrizioni verranno chiuse il 17 maggio 201
I temi al centro dell’incontro partono da diritti Costituzionalmente riconosciuti che impongono, attraverso le leggi dello Stato, di garantire i diritti fondamentali anche a coloro che, in virtù di particolari condizioni personali, psico-fisiche o sociali, non sono in grado di farli valere.
Esempio classico è l’anziano, con problemi di salute e di non autosufficienza, a volte anche di isolamento e di povertà. Il legislatore, proprio a tutela delle persone prive in tutto o in parte di autonomia nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana, anche se capaci di intendere e di volere, ha introdotto la figura dell’amministratore di sostegno (L. 6/2004). La tutela giuridica è incentrata sulle concrete necessita` del soggetto debole e calibrata sulle sue effettive esigenze ed aspirazioni, con la finalità di fornire garanzie per la qualità di vita della persona senza limitare, laddove non sia strettamente necessario, la sua capacita` di agire. L’amministratore di sostegno, al pari del tutore, può avere anche la cura della persona e quindi, ad esempio, il potere-dovere di esprimere il consenso a trattamenti diagnostici o terapeutici. Nonostante siano trascorsi più di dieci anni dalla formulazione della Legge, vi sono ancora realtà sanitarie dove il ricorso all’istituto dell’amministratore di sostegno per la persona anziana o per il soggetto affetto da infermità psichica, non è uno strumento conosciuto.
La fragilità legata all’età riguarda anche i minori. La tratta dei minori è un fenomeno complesso che manca di dati aggiornati e nasconde un’ampia realtà sommersa che non rientrerà mai nelle statistiche ufficiali; è un’attività criminosa che si fonda sul trasferimento illegale di persone da uno Stato all’altro, legata allo sfruttamento sessuale, ad adozioni illegali, al prelievo di organi, a lavori forzati, finalizzati principalmente al conseguimento di profitti da attività illecite, come l’accattonaggio. L’analisi genetica ha trovato recente applicazione nella lotta contro il traffico dei minori.
La fragilità familiare rappresenta un fenomeno di crescente allarme sociale e l’omicidio in famiglia riveste sicuramente un ruolo primario, sempre più al centro dell’attenzione della comunità scientifica e della strumentalizzazione mediatica. Risulta, quindi, di particolare interesse proporre un approfondimento che vada ad illustrare il lato oscuro e patologico che si sviluppa nelle relazioni familiari e affettive e che possa spiegare l’incremento degli ultimi anni.
Altra problematica, entrata di recente in ambito sanitario e soprattutto giuridico, parte da un grave errore umano che ha generato una vicenda che non ha precedenti: una coppia di gemelli contesa da due famiglie per il riconoscimento della responsabilità genitoriale a causa di scambio involontario di embrioni avvenuto in un centro di procreazione medicalmente assistita. La disputa ha avuto spazio, anche in questo caso, a livello mediatico: la genitorialità è una questione di DNA? Secondo il Tribunale di Roma si tratta di una fecondazione “eterologa per errore” ed è la coppia “biologica” che deve avere la prevalenza su quella “genetica” perché è nell’utero materno che si sviluppa la vita ed il legame simbiotico tra il nascituro e la madre e l’interesse prevalente da proteggere in questi casi è quello del minore a mantenere il legame familiare consolidatosi nel tempo. Tutta questa vicenda è destinata ad aprire forti dibattiti giuridici ed etici, anche alla luce della sentenza della Corte costituzionale n. 162/2014 che ha reso possibile la fecondazione eterologa. Il convegno rappresenta una delle prime occasioni di dibattito sul tema.
Vittime di fragilità soggettive ed oggettive sono i soggetti che ricorrono all’uso/abuso di alcol e/o stupefacenti. E’ ampiamente noto come il ricorso a sostante psicotrope comprometta la capacità alla guida e, nonostante il sempre elevato numero di incidenti stradali alcol/droga correlati, le norme previste dal Codice della strada hanno contribuito negli ultimi anni ad una graduale riduzione. Gli accertamenti clinici e tossicologico forensi previsti dalla norma presentano, tuttavia, carenze tecnico-procedurali, metodologiche e valutative con ricadute significative sia sul soggetto fermato dalle Forze dell’Ordine che sui professionisti della salute individuati per l’espletamento dei suddetti accertamenti. Oltre all’aumento delle controverse giudiziarie in tema di sicurezza del traffico sono, infatti, iniziate le prime richieste di risarcimento danni nei confronti di professionisti della salute che hanno eseguito gli accertamenti, prevalentemente laboratoristici, previsti dalla normativa vigente.
Considerata l’importanza e l’estrema attualità delle tematiche affrontate, si chiede cortesemente di dare ampia diffusione dell’evento.

Dott.ssa Loredana Buscemi
Segreteria Scientifica

Programma:

Ore 14,00 Registrazione partecipanti

Oro 14,30 Apertura dei lavori

Presiedo Mario Antonio Massimo Fusar/o
Introducono Loredana Buscami, Arcangeli Guerrieri

Moderatori
Fulvio Borromci. Giampiero Paoli
Discussants
Sergio Casosi, Fabio Gianni, Giovanni Lamura, Cesare Migliori, Marco Pacchiarotti, Francesca Piccolo, Daniele Valeri

Ore 14,45 I diritti delle fasce deboli e dell’età fragile – Sante Bascucci

Ore 15.30 L’omicidio in famiglia: una realtà del terzo millennio? – Marco Ricci Messori

Ore 16,15 Scambio di embrioni ed accertamento della genitorialità – Michele Sesta

Ore 17,00 Luci ed ombre degli accertam«nti clinici e tossicologici nell’idoneità alla guida: dall’etllometro, al Pronto Soccorso, alle Commissioni Patenti – Raffaele Giorgetti

Ore 17,45 Le analisi di genetica forense nella lotta contro il traffico dei minori – Adriano Tagliabracci

Ore 18,30 Test di valutazione Questionario ECM

Ore 19,00 Conclusione lavori – Cocktail di saluto

ISCRIZIONI ON LINE
www.ordinemedici.ancona.it/sezione eventi
Non sono previste iscrizioni in sede congressuale
Per gli avvocati: www.ordineavvocati.ancona.it.
Segreteria: info@ordineawocati.ancona.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content