Menù

Nuovi strumenti per l’occupabilità: il libretto formativo del cittadino nella Regione Marche

Data: 30 Settembre 2015
Ora: 09:00 - 18:00

Per info e contatti

Email:
Telefono:

Luogo: Link Evento Ordine Psicologi Marche
Via Calatafimi, 1 Ancona


Descrizione Evento

30/09/2015 09:00 30/09/2015 14:00
Sede CIOF – Via F.lli Moretti, 14, Piediripa di Macerata (MC)

La Regione Marche ha avviato un percorso di riforma del sistema regionale di istruzione, formazione e lavoro che, coerentemente con le evoluzioni introdotte dall’art. 4 commi 51 e seguenti della legge 92/2012, dal D.Lgs. 13/13 attuativo della legge e dal Decreto Interministeriale del 30 giugno 2015, declina a livello regionale gli standard ed i livelli minimi delle prestazioni del sistema nazionale di individuazione, validazione e certificazione delle competenze nella prospettiva dell’apprendimento permanente.
Il percorso avviato – che, successivamente alla prima impostazione definita dalla Giunta con DG 1656/2010, ha portato all’adozione del Repertorio regionale dei profili professionali con DGR 1412 del 2014 e decreto del dirigente della P.F. Formazione lavoro n. 676 del 2014 – prevede anche la definizione della procedura di compilazione e rilascio del Libretto formativo del cittadino, quale strumento per la trasparenza degli apprendimenti conseguiti.
Attraverso il progetto Va.Li.Co. (Validazione Libretto Competenze) la Regione sta sviluppando i diversi dispositivi che insieme al Repertorio regionale consentiranno il rilascio del Libretto formativo e la sua implementazione ed aggiornamento via web da parte di tutti i soggetti dell’istruzione e della formazione e del mondo del lavoro che a vario titolo concorrono ad attestare le esperienze formative e di lavoro realizzate dal singolo individuo.
La correlazione di tali dispositivi con i servizi di politiche attive del lavoro, attualmente oggetto di un processo di profonda riforma a livello nazionale e a livello regionale (in concomitanza anche con la riforma delle Province), rende fondamentale la condivisione del lavoro ancora in corso a livello regionale con tutti gli attori del mondo della formazione, dell’istruzione e del lavoro. La presentazione dei primi output conseguiti e delle prospettive di lavoro a breve e medio termine costituiscono il primo passo per coinvolgere in maniera organica gli stakeholder regionali ed a tal fine al Regione realizzerà nel mese di settembre 5 seminari informativi, nell’ambito dei quali i dispositivi ad oggi realizzati verranno inquadrati nello scenario più vasto del sistema regionale per l’apprendimento permanente ed i servizi al lavoro.

Luciano Falchini Accordia srl

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content