Menù

Presentazione al pubblico del libro NASCERE UMANI. CONTINUARE REICH PER I BAMBINI DEL FUTURO

Data: 4 Dicembre 2015
Ora: 09:00 - 18:00

Per info e contatti

Email:
Telefono:

Luogo: Link Evento Ordine Psicologi Marche
Via Calatafimi, 1 Ancona


Descrizione Evento

04/12/2015 18,00 04/12/2015 20,00
LIBRERIA LA FELTRINELLI -Corso G.Garibaldi, 35, ANCONA (AN)
Telefono: 3402796389

Presentazione al pubblico del libro: NASCERE UMANI Continuare Reich per i bambini del futuro: i pensieri e gli scritti di Silja Wendelstadt. B. Casavecchia – L. Della Morte – M. Tosi ( a cura di)
MIMESIS edizioni
La prevenzione è così importante, diceva nel 1950 Wilhelm Reich a Myron Sharaf, psicoterapista americano, da permettere di evitare lo sviluppo di patologie prenatali e perinatali così importanti da compromettere la salute psichica, fisica e relazionale nell'adulto e nella società.
I contributi delle ricerche di W. Reich e di sua figlia Eva costituenti la metodologia della Bioenergetica Dolce centrano il tema in cui la possibilità di un reale processo di Umanizzazione sia l'esito di una società in cui i traumi del bambino sono traumi evitabili e riparabili, in cui non ci si centri unicamente nella riparazione del danno, ma nell'eliminazione delle condizioni che lo determinano.
Questo perché "il contatto orgonotico è l'esperienza emozionale più essenziale nel rapporto madre-bambino, specialmente prima del parto e nelle prime giornate e settimane di vita. Il futuro destino del bambino dipende da questo. Sembra qui trattarsi del nucleo dello sviluppo emoionale del neonato. Ancora ne sappiamo pochissimo." W. Reich, Children of the Future, 1948
"Il bambino del futuro quale centro dell' interesse umano e degli sforzi umani e' il mezzo che riunirà nuovamente tutti in un'unica società pacifica di uomini e donne. Quale oggetto d'amore in tutte le nazioni, le razze, le religioni e le classi supera di gran lunga per forza emotiva ogni altro oggetto dell' impegno umano. Sarà in ultima analisi il vincitore e il salvatore; tuttavia in che modo vi si arriverà, non può ancora prevederlo nessuno.
W.Reich, L'ASSASSINIO DI CRISTO, 1942"
" La pace nasce nell'utero" Eva Reich 1959
"Ogni interazione tra mamma e neonato coinvolge interamente il processo e strutture psiconeurobiologiche dello sviluppo del bambino. La disponibilità determinata a livello neurobiologico al rispecchiamento è la legge fondamentale su cui s'impernia il rapporto tra il neonato e la madre. FORME ORIGINARIE DI COMUNICAZIONE
B. Casavecchia, S. Wendelstadt. Nascere Umani,2015"

In quarta di copertina l'editore presenta così il testo: "Le campagne di comunicazione delle case farmaceutiche hanno alimentato il pensiero secondo cui il dolore si cura attraverso il sistematico ricorso ai farmaci e questo principio viene applicato anche all’esperienza fondamentale della vita umana: il parto. Gli interventi di Silja Wendelstadt – allieva di Wilhelm ed Eva Reich – puntano a un cambio di mentalità, proponendo una medicina e una metodologia psicoterapeutica che metta al centro i bisogni delle madri e dei neonati perché “La Pace nasce nell’utero”.
Il testo è a cura delle autrici Beatrice Casavecchia, psicologa orgonoterapeuta, Luisa Della Morte, counselor somatorelazionale; Margherita Tosi, psicoterapeuta bioenergetica. Sono formatrici di Bioenergetica Dolce di Eva Reich e Pronto Soccorso Emozionale, hanno fondato il Centro Studi Eva Reich di Milano e Ancona.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content