Menù

Master in Neuropsicologia Clinica- Età Evolutiva, Adulti e Anziani

22/01/2016 22/01/2017 via Nazionale,163, Roma (RM)Telefono: 06 4828136-4828171Fax: 06 4880867 MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN NEUROPSICOLOGIA CLINICAEtà Evolutiva, Adulti e AnzianiAnno Accademico 2015-16VIII Edizione Direttore Prof. Antonino TamburelloCoordinatore Dott.ssa Marilena D’Annuntiis Comitato ScientificoP. Luca GalliziaRettore Università Europea di Roma Prof. Antonino Tamburello Docente di Fondamenti di Psicologia Clinica e LaboratorioCoordinatore del Corso di Laurea in Psicologia – UERSpecialista in NeuropsichiatriaDirettore Istituto Skinner – Roma, NapoliProf. P. Paolo ScarafoniDocente di Filosofia Teoretica e Morale Università Europea di Roma Dott.ssa Marilena D’AnnuntiisPsicologa – PsicoterapeutaDirettrice Didattica Istituto Skinner – Roma, NapoliProf. Michele G. GallinaCoordinatore del Dipartimento Post laurea APRA-UERProf. Dario GrossiOrdinario di Neuropsicologia – Dipartimento di Psicologia, Seconda Università di NapoliDirettore del Centro Interuniversitario per la Ricerca in Neuroscienze (CIRN), SUNProf. Cesare FieschiProfessore Emerito di Neurologia – Università “La Sapienza” di Roma Prof. Massimo BiondiOrdinario di Psichiatria – Università “La Sapienza” di RomaDirettore della Scuola di Specializzazione in Psichiatria della Facoltà diMedicina e Chirurgia – Università “La Sapienza” di Roma Prof. Davide DettoreAssociato di Psicologia Clinica, Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Firenze DOCENTIProf. Alan BaddeleyProfessore di Psicologia, University of York (GB)Membro della Royal Society Dott. Angelo BianchiPsicologo – Neuropsicologo forenseDirigente presso l’Azienda USL 8 di Arezzo, Dipartimento di Salute Mentale, U.O. di Psicologia Dott.ssa Flavia CarettoPsicologa – PsicoterapeutaConsulente presso il Centro di Riferimento Regionale per l’Autismo dell’Abruzzo (CRRA) Prof.ssa Maria Cristina CaselliPrimo Ricercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione e Responsabile del Laboratorio “Sviluppo e Disordini del Linguaggio” – CNR Roma Prof. Massimiliano ConsonPsicologo – PsicoterapeutaRicercatore Dipartimento di Psicologia, Seconda Università di Napoli Prof. Luigi De GennaroAssociato di Psicologia Fisiologica – Università “La Sapienza” di Roma Prof. Santo Di NuovoOrdinario di Psicologia, Università di CataniaPresidente Struttura Didattica di Psicologia Prof. Cesare FieschiProfessore Emerito di Neurologia – Università “La Sapienza” di Roma Prof. Guido GainottiDirettore del Servizio di Neuropsicologia del Policlinico Gemelli di Roma,Università Cattolica del Sacro Cuore Prof. Dario GrossiOrdinario di Neuropsicologia – Dipartimento di Psicologia, Seconda Università di NapoliDirettore del Centro Interuniversitario per la Ricerca in Neuroscienze (CIRN), SUN Prof. Marco InnamoratiPsicologo – PsicoterapeutaDocente, Università Europea di Roma Dott. Massimo MarianettiNeurologo – PsicoterapeutaResponsabile del reparto di Neuropsicologia dell’Ospedale San Pietro -Fatebenefratelli di Roma Dott. Luigi MazzoneNeuropsichiatra InfantileUnità Operativa di Neuropsichiatria InfantileOspedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma Dott.ssa Deny MenghiniPsicologaDocente, Università Europea di RomaOspedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma Dott.ssa Giovanna PontiggiaDirigente Psicologo-Psicoterapeuta, ASL Bari Prof. Roberto ProiettiResponsabile Servizio di Riabilitazione NeuromotoriaIstituto Neurotraumatologico Italiano – Città Bianca Dott. Pasquale RinaldiRicercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della CognizioneCNR Roma Prof. Marco SalvettiAssociato di Neurologia, Facoltà di Medicina e PsicologiaUniversità La Sapienza di Roma Prof. Giuseppe SartoriOrdinario di Neuroscienze CognitiveUniversità degli Studi di Padova Prof. Antonino TamburelloStraordinario di Psicologia Clinica – Università Europea di RomaCoordinatore del Corso di Laurea in Psicologia – UERSpecialista in NeuropsichiatriaDirettore Istituto Skinner – Roma, Napoli Prof. Luigi TrojanoAssociato di NeuropsicologiaDipartimento di Psicologia – Seconda Università di Napoli Prof.ssa Mirella ZanobiniAssociato di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione – Università di Genova ESERCITATORI Dott.ssa Marta CalcagniPsicologa Clinica dell’Età EvolutivaOspedale Pediatrico Bambino Gesù, RomaIstituto Skinner di RomaAssociazione Italiana Disturbi Attenzione e Iperattività (AIDAI) Dott.ssa Sara SalzanoPsicologa – PsicoterapeutaEsperta in Neuropsicologia e Psicodiagnostica Dott.ssa Chiara TerribiliPsicologa – Psicoterapeuta, esperta in Neuropsicologia dell’Età Evolutiva“Villaggio Eugenio Litta” – Roma Il Master in Neuropsicologia clinica è organizzato dall’Università Europea di Roma – Ambito Laurea in Psicologia e dall’Istituto Skinner di Roma Presentazione La Neuropsicologia Clinica, come tipologia di attività all’interno della Psicologia Clinica, della Neurologia e della Psichiatria Clinica e della specialistica Forense e Assicurativa, ha assunto una ben precisa identità e una rilevanza universalmente riconosciuta.Oggi si assiste ad una richiesta di professionalità in continua crescita che vede necessaria una formazione di elevato tenore qualitativo adeguato a rispondere alle esigenze dell’operare clinico – scientifico dell’area. Obiettivi Il Master in Neuropsicologia Clinica è il percorso formativo e professionalizzante che si prefigge di sviluppare una competenza scientifica, operativa e professionale nella diagnosi, progettazione e intervento riabilitativo nelle principali patologie delle funzioni cognitive.Sbocchi professionali L’Esperto in Neuropsicologia Clinica e Riabilitativa trova un giusto impiego nell’attività libero professionale in ambito clinico-diagnostico, clinico-riabilitativo e assicurativo-forense; negli ospedali pubblici e privati, nei centri di riabilitazione e negli Istituti di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico, nelle unità di valutazione Alzheimer, nei centri di psicoterapia e in generale negli enti assistenziali e nella scuola. Struttura e Metodologia Didattica Il master prevede un numero di ore complessive pari a 1500 (60 CFU equivalenti), di cui 320 di lezioni frontali, 300 di tirocinio e le restanti ore per la ricerca, l’autoformazione e la stesura della tesina.E’ prevista una verifica intermedia con prova scritta e una verifica finale con prova scritta, orale ed elaborazione di una tesina.Gli iscritti potranno selezionare dal sito il Materiale didattico necessario per il percorso di formazione. Programma Il programma del master in “Neuropsicologia Clinica”è strutturato in 7 unità di apprendimento. Unità CFU1. Introduzione alla Neuropsicologia clinica 22. Neuropsicologia dell’età evolutiva 123. Neuropsicologia dell’adulto 124. Neuropsicologia dell’invecchiamento 85. Neuropsicologia forense in ambito civile e penale 46. Tirocinio 127. Tesina e prova finale 10 Totale CFU 60 Suddivise in 18 moduli:1. Introduzione alla Neuropsicologia clinica SettoreScientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Definizione e obiettivi della NeuropsicologiaM-PSI/01 Storia della NeuropsicologiaMED/26 Fondamenti di neuroanatomia e neuropatologiaM-PSI/01 Le funzioni cognitive: attenzione, memoria, linguaggio, funzioni esecutive, abilitàvisuo-spaziali e costruttive (e i relativi strumenti di valutazione)MED-25 Aspetti psicologici e psichiatrici delle patologie a carico del sistema nervoso centrale: implicazioni per la neuropsicologia clinicaM-PSI/03 Basi psicometriche dell’assessment neuropsicologicoM-PSI/08 Il referto neuropsicologico e la restituzione dei risultatiM-PSI/02 Integrazione tra metodi di indagine in neuropsicologia clinica: tecniche di neuroimaging, misure funzionali e test di neuropsicologiaBIO/14 Elementi di neuropsicofarmacologia: l’effetto dei farmaci e altre sostanze sul funzionamento cognitivoM-PSI/08 Le strutture assistenziali e la rete dei serviziM-PSI/08 Deontologia professionale nell’assessment neuropsicologico 2. Neuropsicologia dell’età evolutiva SettoreScientifico Disciplinare ArgomentoMED/38 La Neuropsicologia dello sviluppoMED/38 Sviluppo e patologia pre-peri-post nataleM-PSI/08 Anamnesi clinica, colloquio neuropsicologico e diagnosi funzionale in età evolutivaMED/25 Aspetti psichiatrici e psicopatologici dei disturbi evolutiviM-PSI/03 Strumenti diagnostici e per la valutazione nella neuropsicologia in età evolutivaM-PSI/08 La riabilitazione neuropsicologica in età evolutivaM-PSI/08 Strategie comportamentali e parent training nei disturbi evolutiviM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 3. I disturbi dell’apprendimento scolastico Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/26 Disturbi della lettura strumentale: la dislessiaMED/26 Disturbi della comprensione del testoMED/26 Disturbi del calcolo: discalculieMED/26 Disturbi della risoluzione dei problemi matematiciM-PSI/08 Esercitazioni pratiche su casi clinici 4. I disturbi generalizzati dello sviluppo (DGS) Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/26 La sindrome di RettMED/26 L’autismoMED/26 La sindrome di AspergerMED/26 DGS-NASM-PSI/08 Strategie e tecniche riabilitativeM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 5. Disturbo di attenzione/iperattività (ADHD) Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/39 Epidemiologia, inquadramento nosografico, diagnosi differenzialeM-PSI/03 Strumenti diagnostici e di valutazioneMED/26 Trattamenti farmacologiciM-PSI/08 Trattamenti comportamentaliM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 6. Il ritardo mentale Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/39 Epidemiologia, inquadramento nosografico, diagnosi differenzialeM-PSI/03 La valutazione dell’intelligenza in età evolutivaM-PSI/08 Trattamenti riabilitativiM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 7. Sindromi genetiche Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/39 Criteri diagnostici e caratteristiche cliniche dei principali quadri diagnosticiMED/26 Fenotipo neuropsicologico nelle sindromi geneticheM-PSI/03 Strumenti diagnostici e di valutazioneM-PSI/08 Trattamenti riabilitativiM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 8. Neuropsicologia dell’adulto Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/26 La diagnosi neuropsicologica nell’adultoM-PSI/03 La valutazione dell’intelligenza in età adultaMED/26 I disturbi neuropsicologici dell’emotività, dell’ideazione e del comportamentoM-PSI/03 La valutazione dei disturbi neuropsicologici dell’emotività, dell’ideazione e del comportamentoMED/26 Disturbi neuropsicologici conseguenti a trauma cerebraleM-PSI/03 Valutazione neuropsicologica nel paziente con trauma cerebraleMED/25 Aspetti psichiatrici e psicopatologici dei disturbi neuropsicologici in età adultaM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 9. L’attenzione e i suoi disturbi Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia dell’attenzioneMED/26 I disturbi dell’attenzioneM-PSI/03 I test neuropsicologici per la valutazione delle funzioni attentiveM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica dei disturbi dell’attenzioneM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 10. I disturbi della memoria Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia della memoriaMED/26 Principali quadri diagnosticiM-PSI/03 I test neuropsicologici per la valutazione della memoriaM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica dei disturbi della memoriaM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 11. I disturbi delle funzioni esecutive Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia delle funzioni esecutiveMED/26 Le sindromi disesecutiveM-PSI/03 I test neuropsicologici per la valutazione delle funzioni esecutiveM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica dei deficit delle funzioni esecutiveM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 12. I disturbi del controllo cognitivo volontario del movimento Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia del gesto intenzionaleMED/26 Principali quadri diagnosticiM-PSI/03 I test neuropsicologici per la valutazione delle aprassieM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica del controllo volontario del movimentoM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 13. I disturbi dell’identificazione dello stimolo (agnosia associativa) Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia dei processi di riconoscimentoMED/26 Le agnosie associativeM-PSI/03 Test neuropsicologici per la valutazione delle agnosieM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica delle agnosieM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 14. I disturbi del linguaggio scritto e orale Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia del linguaggioMED/26 Principali quadri diagnosticiM-PSI/03 Test neuropsicologici per la valutazione dei deficit del linguaggio scritto e oraleM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica dei deficit del linguaggio scritto e oraleM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 15. I disturbi neuropsicologici dell’emotività, dell’ideazione e del comportamento Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoM-PSI/02 Neuropsicologia dei disturbi neuropsicologici dell’emotività, dell’ideazione e del comportamentoMED/26 AnosognosiaMED/26 ConfabulazioneM-PSI/03 Test neuropsicologici per la valutazione dei disturbi neuropsicologici dell’emotività, dell’ideazione e del comportamentoM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologicaM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 16. Trauma cerebrale Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/26 Disturbi neuropsicologici conseguenti a trauma cerebraleM-PSI/03 Valutazione neuropsicologica nel paziente con trauma cerebraleM-PSI/08 Counseling psicologico nei pazienti con trauma cerebraleM-PSI/08 La riabilitazione neuropsicologica nel paziente con trauma cerebraleM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 17. Psicofisiologia dell’invecchiamento, deterioramento mentale e demenze Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/09 PsicogeriatriaMED/26 I deficit cognitivi minori nell’anzianoMED/26 Le principali forme di demenzaM-PSI/03 Batterie e screening per la valutazione del decadimento cognitivoM-PSI/03 Test neuropsicologici specifici per la valutazione dei disturbi cognitivi nelle demenzeM-PSI/08 Riabilitazione neuropsicologica neuropsicologica nel paziente con patologie neurodegenerativeM-PSI/03 La valutazione dello stress nel caregiverM-PSI/08 Strategie di supporto psicologico al paziente anzianoM-PSI/08 Esercitazioni pratiche 18. Neuropsicologia forense in ambito civile e penale Settore Scientifico Disciplinare ArgomentoMED/43 La perizia in ambito medico-legaleMED/43 Quantificazione del danno cognitivoM-PSI/03 La valutazione neuropsicologica in ambito forenseM-PSI/03 I test neuropsicologici e psicologici per individuare la simulazioneM-PSI/03 Esercitazioni pratiche Tirocinio ClinicoIl percorso formativo prevede l’effettuazione di un tirocinio clinico di 300 ore presso una struttura clinico – assistenziale per seguire sotto la supervisione di un tutor pazienti con disturbi cognitivi e comportamentali.Il tirocinio potrà essere effettuato in una delle strutture convenzionate con l’Università Europea di Roma o con l’Istituto Skinner di Roma.Gli iscritti che lavorano in una struttura in cui si svolge attività nell’area della Neuropsicologia e delle Neuroscienze Cliniche, possono essere esonerati dal tirocinio previa autorizzazione della direzione scientifica del Master. Convenzioni tirocinio Istituto Skinner RequisitiIl Master in Neuropsicologia Clinica è riservato ai laureati in Psicologia (specialistica o vecchio ordinamento) e ai laureati in Medicina e Chirurgia. Diploma finaleAl Termine del Master a completamento di una frequenza di almeno l’80% delle lezioni, e dopo il superamento della prova finale, sarà consegnato un diploma di Master Universitario di II livello in Neuropsicologia Clinica dell’Età Evolutiva, dell’Adulto e dell’Anziano rilasciato dall’Università Europea di Roma equivalente a 60 crediti formativi Universitari. SelezioneL’Ammissione al Master è consentita sulla base della valutazione della documentazione pervenuta (che deve includere il curriculum vitae, la certificazione della laurea con l’elenco degli esami sostenuti e rispettiva votazione ed altra documentazione utile a completare il profilo del candidato) e sulla risultanza del colloquio preliminare all’iscrizione. Richiesta colloquio di Selezione per l’Ammissione al MasterI candidati devono inviare la domanda per sostenere il colloquio di selezione al Master entro il 19 Dicembre 2015. IscrizioneL’iscrizione è possibile a chi ha ricevuto comunicazione della propria ammissione ed ha provveduto al pagamento della I rata.Modulo di Iscrizione al Master da compilare dopo l’Ammissione Quota di partecipazione La quota complessiva di partecipazione al Master è di 4250 Euro pagabili in 3 rate:I rata 750 Euro al momento dell’iscrizioneII rata 1750 Euro da versare entro il 30 Gennaio 2016III rata 1750 Euro da versare entro il 26 Aprile 2016Sede Le lezioni si svolgeranno presso la sede dell’Istituto Skinner di Roma.Il Master è annuale: inizio il 22 Gennaio 2016, termine il 22 Gennaio 2017.Le lezioni si svolgeranno Venerdì, Sabato e Domenica con la frequenza di un incontro al mese.L’interruzione estiva è prevista dalla 2° metà di luglio ai primi di settembre. Informazioni www.istituto-skinner.itmailbox@istituto-skinner.itTel. 064828136 – 4828171Cell: 3402339530

www.istituto-skinner.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Skip to content