Menù

03/10/2013

03/10/2013

Nella storia della famiglia la separazione è
un evento normalmente non preventivato che tuttavia costituisce uno dei possibili cambiamenti nella vita di ogni relazione.
La separazione coniugale è considerata un accadimento fonte di grande stress per tutti i soggetti che compongono il nucleo familiare.
Un evento esistenziale importante che suscita sentimenti ed emozioni che vanno riconosciute e sulle quali è doveroso riflettere e confrontarsi. Di fronte alla separazione dei genitori i figli possono avere reazioni più o meno sofferenti, più o meno manifeste.
Nell’ambito dei progetti di prevenzione e sostegno alla famiglia, il Consultorio promuove un ciclo di incontri per genitori separati o in fase di separazione.
Guidati e sostenuti da operatori qualificati, i genitori potranno affrontare quei temi che caratterizzano questa loro delicata fase familiare, con particolare attenzione alla relazione con i propri figli.
Gli incontri sono pensati per quei genitori motivati a fronteggiare una crisi transitoria, nella quale l’intensità dei sentimenti (insicurezza, senso di colpa, rabbia, paura,
senso di fallimento, delusione) predomina la condizione emotiva, disturbando il piano decisionale ed il rapporto educativo con i figli. Gli incontri si propongono di aiutare a perseguire con coscienza il proprio ruolo educativo, a riconoscere l’importanza della continuità dei legami genitoriali e a ricercare una genitorialità condivisa.
Durante gli incontri si affronteranno i seguenti temi:
– il distacco emotivo dal coniuge, la riorganizzazione della quotidianità e delle relazioni, la coppia coniugale – la coppia genitoriale, la bi-genitorialità, le proprie emozioni e le emozioni dei figli.
È inoltre previsto un incontro con l’avvocato Andrea Speciale per un approccio legale al tema
METODOLOGIA DEGLI INCONTRI
Ciclo di n. 6 incontri, con cadenza quindicinale, il sabato mattina dalle 9 alle 12.
Gli incontri propongono momenti teorici accanto ad attività di gruppo ed esperienziali.
Durante tali incontri si useranno tecniche espressive attraverso l’arte, le immagini, il movimento e attività che stimolano la fantasia e l’espressione di sé, il confronto in gruppo e la riflessione personale.
Il gruppo è lo strumento fondamentale per facilitare il confronto delle proprie esperienze con quelle degli altri per poi avviare una riflessione personale. La riservatezza all’interno del gruppo è garantita dal rispetto di regole per il buon funzionamento della comunicazione e della condivisione.
Gli incontri verranno condotti da esperti appartenenti al gruppo di psicologhe e sociologhe del Consultorio Familiare coordinato dalla dott.ssa Arianna Archibugi, psicologa e psicoterapeuta.
Il gruppo è composto da: Paola Lorito, Marta Manfrini Marani, Raffaella Ramazzotti, Camilla
Rossi, Maurizia Nardini, Anna Sara Botteri,
Francesca Cancellada, Alessandra Guercio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Skip to content