Menù

Green pass e mascherine – Cosa cambia dal 1 maggio

 Green pass e mascherine – Cosa cambia dal 1 maggio

Gentili iscritti,

dal 1 maggio e fino al 15 giugno 2022 le mascherine saranno obbligatorie al chiuso solamente per alcuni ambiti specifici, in cui sarà necessario indossare la mascherina FFP2:

  • trasporto pubblico, sia a lunga percorrenza che locale, quindi aerei, navi, treni, metropolitana, bus e tram;
  • ospedali, RSA, strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali
  • cinema e teatri;
  • locali di musica e intrattenimento;
  • palazzetti dello sport.

Nell’ambito lavorativo, nel settore privato rimane obbligatorio l’uso delle mascherine chirurgiche o di dispositivi di protezione individuale di livello superiore in tutti i luoghi di condivisione del lavoro, anche all’aperto, almeno fino a fine giugno.

Per quanto riguarda il settore pubblico invece, la mascherina non sarà più obbligatoria, ma solo “raccomandata”. Il ministro della PA Renato Brunetta ha inviato una circolare con alcune raccomandazioni: l’uso delle mascherine FFP2 è raccomandato, in particolare, per il personale a contatto con il pubblico sprovvisto di idonee barriere protettive, per chi è in fila a mensa o in altri spazi comuni, per chi condivide la stanza con personale “fragile”, negli ascensori e nei casi in cui gli spazi non possano escludere affollamenti.

 

Cade l’obbligo in tutti gli altri ambienti anche se le mascherine restano fortemente raccomandate.

 

Per quanto riguarda la scuola, l’obbligo resta fino alla fine dell’anno scolastico, come specificato dalla normativa già in vigore.

Nei negozi, centri commerciali, supermercati, ristoranti e bar le nuove norme consigliano di avere comunque sempre a disposizione il dispositivo di protezione pronto ad essere indossato in caso di affollamento.

Non sono tenuti ad indossare i dispositivi di protezione individuale:

  • i bambini con meno di sei anni;
  • le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e chi per comunicare con una persona con disabilità non può fare uso del dispositivo;
  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

Inoltre a partire dal 1 maggio cadrà l’obbligo di mostrare il Green pass quasi ovunque: 

  • posto di lavoro
  • bar, ristoranti, anche al chiuso;
  • mezzi di trasporto;
  • mense e catering continuativo;
  • spettacoli al chiuso (cinema e teatri) e eventi sportivi;
  • studenti universitari;
  • centri benessere;
  • attività sportive al chiuso;
  • spogliatoi;
  • convegni e congressi;
  • corsi di formazione;
  • centri culturali, sociali e ricreativi, al chiuso;
  • concorsi pubblici;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo, casinò;
  • colloqui visivi in presenza coi detenuti;
  • feste al chiuso e discoteche.

L’obbligo di Green pass rafforzato invece resta, ma solamente per entrare negli ospedali e nelle RSA, dove sarà necessario fino al 31 dicembre 2022.

La certificazione base sarà necessaria per viaggiare all’estero.

 

 

La Segreteria

Lorenza Morbidoni

Skip to content